Anothereality, la startup che costruisce sistemi di addestramento virtuale

Pubblicato da Andrea Pastore 28/11/2017

Tre ragazzi di Milano partiti con l'idea di fare videogiochi hanno spostato l'attenzione sulla realtà virtuale, e hanno cominciato a creare sistemi di addestramento virtuali che consentono un considerevole risparmio di soldi per le aziende.

Oggi parliamo ancora una volta di una startup che si occupa di realtà virtuale, questa volta focalizzata al training. Avete mai pensato a quanto potrebbe costare insegnare a riparare centrali elettriche, grandi impianti industriali, oppure arerei? Oggi la realtà virtuale consente di realizzare interi sistemi di addestramento virtuali, che consentono di simulare costose attrezzature in ogni dettaglio. SI tratta di un settore in forte crescita, in cui opera da un po' di tempo Anothereality. Abbiamo parlato con Matteo Favarelli, COO e CoFounder di questa startup.Com'è nata l'idea di Anotherreaity?
L'azienda nasce ufficiosamente già nel 2014, con un team di sviluppo videogiochi guidato da Fabio Mosca, oggi CTO e CoFounder dell'azienda. Io e Lorenzo, gli altri due soci fondatori, ci siamo uniti a Fabio successivamente, apportando il know-how necessario per far evolvere il team di sviluppo in una vera e propria impresa, incorporandola in una SRL nel 2016. Il mio supporto è stato utile per lo sviluppo della parte promozionale, grazie alla mia esperienza legata ad eventi e fiere nel mondo gaming (e non solo); il supporto di Lorenzo Cappannari invece, oggi nostro CEO, è stato chiave per lo sviluppo della componente gestionale e commerciale, grazie alla sua lunga esperienza come manager in aziende multinazionali.

Chi è interessato a realizzare un sistema di training con la realtà virtuale?
Il training in VR è un'idea molto "appetitosa" per tutte quelle aziende che investono molti soldi nella formazione del personale specializzato, specialmente su task manuali complessi o in situazioni ad alto rischio. In questo mondo la VR porta svariati vantaggi economici, di redemption, e di monitoraggio dei risultati - grazie ad un completo e dettagliato tracciamento dati.

Puoi farmi un esempio cui la vr ha portato vantaggi economici e / o redemption?
Purtroppo siamo coperti da NDA con tutti i nostri clienti quindi non posso entrare nel dettaglio. In generale, i casi dove porta vantaggi economici sono quelli dove esiste una necessità di formare su specifiche procedure una grande numerica di persone sparse su un territorio molto ampio. Immagina quanti soldi si possono risparmiare a non dover pagare le spese di viaggio per tutto il personale da formare, a non dover ricostruire attrezzature costose solo per fare training, o ancora a non dover fermare impianti di produzione a ciclo continuo solo per effettuare la formazione dello staff. Grazie alla realtà virtuale si può "allestire" una sala dedicata al training praticamente ovunque nel mondo, al solo costo di un visore e di un computer.

Quanto tempo serve in media per realizzare un sistema di questo tipo?
Non esiste un tempo medio per lo sviluppo di scenari training. Il tutto è totalmente personalizzabile e varia in funzione del realismo richiesto, del numero di operazioni e della complessità delle operazioni richieste. Comunque diciamo che varia da un minimo di un paio di mesi, a un massimo di... anni. Gli scenari realizzati fino ad ora hanno sempre richiesto almeno 2 mesi di lavoro ognuno.

Lascia un commento